Pasquetta “HOUSE IN DA HOUSE” con Merk&Kremont – BACKSTAGE!

Le luci si riaccenderanno, eccome se se si riaccenderanno.
Prima o poi, sperando che non sia troppo tardi…ma succederà.

E noi saremo in prima linea, pronti a difendere ogni centimetro dei nostri diritti, aggrappati alla certezza di esser un’eccellenza della Nightlife Italiana che muove milioni di persone l’anno, ognuno della propria città. Tutti elementi di un insieme, un paese chiamato Italia.

Con queste parole, Andrea Macario Velardi, guida della Maquario Agency, organizzatore di eventi e direttore artistico dei locali Amen Music Restaurant e DiscoLove Verona, ha presentato per Pasquetta la diretta streaming di “House in da House“, uno show di 30 minuti che ha visto mescolarsi musica e animazione in 3D.

La voglia di proporre musica e divertimento è tanta, – prosegue Macario – ma la consapevolezza che prima viene la salute dei cittadini lo è altrettanto ed è insita nel nostro settore sin dal 22 febbraio, giorno in cui siamo stati chiusi, e lo sarà fino al giorno in cui verremmo autorizzati dal governo a ripartire.

Un settore, il nostro ( “terzo settore” ) ignorato dal governo stesso, che vede coinvolti artisti, disc jockey, cantanti, agenzie di sicurezza, imprese di pulizia, aziende di food and beverage, operatori nel campo del noleggio, montaggio e smontaggio di attrezzature tecniche, di tassisti, noleggi con conducente e molto altro ancora.
Un movimento che muove un economia di rilevanza primaria, che dà da mangiare a migliaia e migliaia di famiglie italiane, che contribuisce all’economia positiva del mondo della notte, che occupa lo stesso spazio temporale di quella del giorno.

Il nostro mondo – conclude Velardi – è fatto di aggregazione e in tempi di distanziamento sociale l’unica maniera di far sentire la nostra presenza al pubblico, è stata quella di mandare in onda contemporaneamente ad altri 22 club Italiani, dalla pagina DISCO LOVE VERONA, la diretta di “HOUSE IN DA HOUSE”, un DJ SET straordinario proposto dal duo Merk & Kremont, tra i miglior dj producer elettro house del nostro paese.

Da sx: Giordano Cremona (Kremont), Federica ‘Ika Faccioli, Federico Mercuri (Merk) e il vocalist Francesco Sarzi – DISCO LOVE VERONA

Passiamo ora il “testimone” a Floriano Cuccato, tour manager di Merk&Kremont ed esperto del settore.
M&K sono fermi dal 22 febbraio perché i locali dove dovevano esibirsi sono stati vittima delle chiusure preventive per l’emergenza COVID19.
Da quel giorno
– prosegue Cuccato – tutto il mondo dei deejay si è movimentato per fare dirette; chi dal proprio studio, chi dalla cucina e chi dal salotto.
M&K non sono certo rimasti a guardare, la voglia di far musica era tanta ma volevano proporla come sempre con uno stile che avesse quel qualcosa in più.

Da sx: Marco Soldini, titolare del Papeete Beach, Andrea Macario Velardi, direttore artistico DiscoLove e la dj Federica ‘Ika’ Faccioli.

Ci siamo confrontati e c’era l’esigenza di far qualcosa di diverso.
Sia chiaro, non abbiamo inventato niente ma volevamo dare un prodotto di alta qualità.

Da qui, con le difficoltà del non potersi ritrovare per fare una riunione operativa, siamo passati a fasi di brainstorming su WhatsApp e videochiamate di gruppo. Abbiamo poi stilato i punti principali:
• Team multidisciplinare
• Postazioni da remoto
• Green screen
• Visual
• Diretta streaming

Ultimi, ma non PER ultimi, abbiamo contattato i promoter e i club interessati alla nostra iniziativa

La sfida maggiore è stata garantire all’utente un’esperienza immersiva e quanto più vicina possibile ai live, perciò tramite una serie di connessioni da remoto e software all’avanguardia gestiti da un team esecutivo abbiamo avuto la possibilità di sincronizzare audio e parte visual come fosse un vero dj set.

Inoltre, per avere un maggior contatto con il pubblico, abbiamo inserito una barra di testo che scorreva e veniva gestita direttamente da Kremont, che chiaramente non poteva essere con Merk a causa delle restrizioni circa la distanza.

Akral, il graphic designer e produttore di animazioni 3D si trova a Roma.
Bridge Production cura la parte visual a Venezia,
Tokio Studio segue il live broadcasting a Piacenza,
Merk & Kremont sono a Milano.

Un lavoro a distanza nella distanza.

Dopo aver creato il concept abbiamo dovuto testarlo sia su Instagram che Facebook, e da li l’intuizione: “Perché invece di trasmettere in diretta solo sul profilo M&K non coinvolgiamo anche locali e promoter “amici”? Da qui è nata l’idea del “Facebook unificati”.

Dai feedback – conclude Floriano – sembrerebbe esser stato un gran successo, lo testimonia la lamentela sulla durata del set: solo mezzora. Purtroppo, come spiegato in precedenza, organizzare a distanza e coordinandoci tra tutti non è stato per nulla facile

Stiamo già pensando di creare la prossima diretta e nel frattempo stanno arrivando richieste di altri locali che vogliono partecipare al progetto.

Rispondi